Istituto Tecnico Statale Leonardo da Vinci - Via Aldo Moro 13, 28021 Borgomanero (NO)
Codice meccanografico: NOTF02000R - Codice fiscale: 82003670039 - Posta elettronica: notf02000r@istruzione.it

PON21

Descrizione del progetto

Il progetto neverLOST prevede di creare nuovi percorsi di didattica laboratoriale, di migliorare le sinergie tra realtà scolastica e aziende del territorio, di favorire le condizioni per l’attivazione dell’alternanza scuola - lavoro nel secondo ciclo di istruzione, di incrementare il know how tecnologico dell'Istituto, di innovare le attrezzature e la strumentazione dei laboratori tecnologici e di sviluppare nei discenti le competenze chiave di cittadinanza.

In particolare gli alunni saranno coinvolti nella creazione di LABORATORI DIDATTICI SCIENTIFICO-TECNOLOGICI: le classi coinvolte parteciperanno alla promozione e divulgazione del progetto, cureranno gli aspetti organizzativi dei laboratori didattici proposti, prendendo contatti con le scuole del territorio e saranno i formatori in prima persona nei laboratori stessi.

Obiettivi specifici e risultati attesi

- Innovare e seguire l'evoluzione tecnologica: per rinnovare l'ambiente scuola e per creare strutture a supporto dei processi didattici 'al passo con i tempi', integrando le buone pratiche didattiche e laboratoriali consolidate nel tempo dall'esperienza professionale di ciascun docente;

- Migliorare i processi didattici: strumenti come i social network, i forum, le piattaforme di condivisione e di e-learning, gli e-book, i learning object impiegati con il supporto di strumentazione digitale multimediale e di strumentazione per la didattica laboratoriale, permettono di migliorare la qualità della quotidiana attività didattica, in classe e a casa;

- Sviluppare abilità rielaborative e metacognitive: le nuove dinamiche scaturite dall’incontro di esperienze che si sviluppano oltre il contesto-classe, allargano la riflessione nell’ambito dell’informale. Inoltre l'alunno coinvolto nell'attività di peer education sarà costretto a cambiare il proprio ruolo da studente a docente, sperimentando modalità di relazione docente-discente a cui non è abituato, e sarà invogliato a formarsi per formare gli studenti che parteciperanno alle attività laboratoriali di orientamento;

- Favorire l'approccio didattico partecipato: l'alunno è protagonista e ha l'occasione di avere un suo ruolo educativo/formativo sia nel processo di apprendimento, sia nello scambio d'informazioni, sia nell'attività di formazione sull'uso delle nuove tecnologie e nella divulgazione della cultura tecnico-scientifica.

- Fornire strumentazione adeguata: le potenzialità offerte dal web2.0, dagli strumenti digitali e da dispositivi automatici possono essere sfruttate appieno solo garantendo una capillare diffusione nelle aule di connettività LAN e/o WLAN e fornendo dispositivi tecnologici avanzati di ultima generazione, allo scopo di divulgare la cultura tecnico scientifica.

Riorganizzazione didattico-metodologica, innovazione curriculare e uso contenuti digitali

Nel progetto neverLOST gli alunni saranno coinvolti in un'attività formativa partecipata dove saranno protagonisti dell'apprendimento sia in veste di discenti sia in veste di formatori. Questo processo prevede la sperimentazione e l'attuazione di dinamiche formative innovative, che propongono nuove modalità di:

- Interazione insegnante-alunno, dove l’insegnante deve facilitare e orientare l'apprendimento, guidando gli allievi nello sviluppo di strumenti di analisi e critica, favorendo l’autonomia degli allievi considerandoli protagonisti e autori del processo didattico, sollecitando dinamiche di collaborazione e di partecipazione attiva.

- Ambienti di apprendimento: aula fuori dall'aula, attraverso l'impiego di strumenti digitali che consentano di creare la cosiddetta aula virtuale come espansione dell'aula 'reale'.

- Uso Creative Commons e open-source

- Produzione partecipata di contenuti e peer education. Gli alunni tutor saranno coinvolti nell'organizzazione e nella gestione dei laboratori didattici scientifico-tecnologici per alunni più giovani e nella produzione di contenuti e di attività formative che loro stessi proporranno alle classi partecipanti ai laboratori didattici di orientamento.

Strategie di intervento adottate dalla scuola per le disabilità

Con il progetto neverLOST si aumenta la disponibilità dei principali strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell’abilità deficitaria, ma soprattutto si coinvolge l'alunno con DSA o BES o con Diversabilità nella didattica partecipata e nella peer education, concordando attività e prestazioni che valorizzino le sue potenzialità e lo coinvolgano in modo attivo e positivo in una didattica che vuole essere inclusiva.

Correlazione con i progetti inseriti nel PTOF

Il progetto neverLOST consente di ampliare e migliorare la proposta didattico-orientativa dei progetti:

- Laboratori Didattici per la scuola secondaria di Primo Grado. Sarà creato un percorso virtuoso di collegamento e sinergia tra scuole di diverso grado e aziende del territorio che hanno creato al loro interno strutture di ricerca e di formazione tecnica.

- Da Vinci On Web: la richiesta di finanziamento per l'ampliamento dei punti di accesso alla rete al fine di creare postazioni desktop per permettere la compilazione e consultazione di modulistica, del registro elettronico, della piattaforma e-learning e dell'albo pretorio on-line, consente di migliorare e rendere più efficiente la fruizione dei servizi elencati.

- Scuola digitale che recepisce le indicazioni della legge 107/15 e rinnova l'attività svolta nel progetto cl@ssi2.0 finanziato nel 2013 per due classi del triennio tecnologico, mediante l'azione prevista dal Piano Nazionale Scuola Digitale del Ministero della Pubblica Istruzione.

- Master dei Talenti

- Lean Organization

Modello Ambiente Digitale da realizzare

Si intende creare un laboratorio "aumentato" dalla tecnologia, potenziando l'area “Training” in modo che possa ospitare apparecchiature industriali idonee a riprodurre cicli produttivi che caratterizzano le competenze richieste ai tecnici del settore elettrico e meccanico, acquistando un gruppo di stazioni di automazione ad azionamento elettropneumatico realizzate con componentistica (sensori e attuatori) di qualità industriale.

Inoltre sarà potenziata la dotazione tecnologica a disposizione degli utenti, del personale della scuola e della segreteria per l'accesso ai servizi digitali dell'Istituto.

DOCUMENTAZIONE